I consigli per pulire gli infissi senza rovinarli

Come pulire le finestre e renderle efficienti e durevoli nel tempo? Ogni materiale necessita di accortezze specifiche sia nell’uso dei detergenti che nelle modalità di pulizia.

Potrebbe sembrare banale, ma la pulizia delle finestre in alluminio, pvc o legno, e delle porte è una delle pratiche che contribuiscono alla durata degli infissi.

Ad esempio, vi siete mai chiesti se ci sono prodotti specifici per i diversi materiali?

Nel corso di questo articolo scoprirete le tecniche e i prodotti migliori da utilizzare.

Alla fine vi sveleremo anche qualche piccolo stratagemma, suggerito direttamente dal serramentista n°1 negli infissi ad alta efficienza energetica.

Mettiamoci all’opera, leggi attentamente questa guida e vedrai che avrai degli infissi belli ma anche sani.

Come pulire gli infissi in alluminio?

Iniziamo con la guida per la pulizia degli infissi in alluminio.

Questo è un materiale resistente che se curato in modo adeguato è in grado di durare a lungo nel tempo.

Iniziamo con le cose da non fare assolutamente.

Prima di tutto evitiamo, per pulire gli infissi di alluminio, l’utilizzo di strumenti affilati o appuntiti, come lamelle, coltelli, spugne abrasive eccetera. 

Evitare soprattutto l’utilizzo di detergenti aggressivi, a base di ammoniaca o agenti simili: in presenza di infissi molto sporchi la tentazione potrebbe essere grande, ma fidatevi, meglio lasciarli dove sono.

Una finestra in alluminio graffiata o deturpata sarà un elemento che perderà la sua resa estetica, e nei casi più estremi, le sue funzionalità.

Per pulire gli infissi in alluminio dobbiamo munirci di:

  • panno preferibilmente in microfibra o anche in pelle di daino
  • bacinella con acqua tiepida
  • strofinaccio da cucina

Come detergente vi consigliamo uno tra:

  • sapone di marsiglia
  • aceto
  • succo di limone

da poter utilizzare anche contemporaneamente ma in quantità ridotte.

Passiamo alla pratica per vedere nel dettaglio come pulire i serramenti in alluminio con questi semplici prodotti. 

Prima però vogliamo ricordare che in commercio esistono materiali specifici per tonificare gli infissi in alluminio e che consigliamo di utilizzare periodicamente per un trattamento completo.

Torniamo a noi e alla pulizia delle nostre finestre in alluminio.

Indossate i guanti. Immergete i panni nell’acqua e procedete.

Innanzitutto curatevi delle superfici più ampie e quindi del telaio. Strofinateli con il panno imbevuto di acqua e del nostro detergente.

Una volta risciacquato andate avanti.

Mi raccomando non trascurate i canali di drenaggio, le guarnizioni e le  parti interstiziali, in quanto un accumulo di sporcizia in queste zone può compromettere il corretto funzionamento delle finestre.

Conclusa ogni operazione di detersione asciugate immediatamente le superfici col panno asciutto, per evitare fastidiosi aloni.

Chi possiede infissi in alluminio, potrà adesso goderseli nel loro splendore. 

Ma ci sono materiali che possono risultare più ostili, come ad esempio il legno, che richiede un tipo di manutenzione diversa.

Un paragrafo dedicato a come pulire le finestre in legno lo troviamo subito dopo quello che ci parla, invece di...

Come pulire gli infissi in pvc?

I serramenti in pvc di qualità sono ormai noti per le loro caratteristiche, che li rendono adatti a determinate zone climatiche, e perfetti per particolari esigenze.

Infatti a riguardo abbiamo parlato in un altro articolo che spiega quali sono i migliori infissi in pvc sul mercato, come riconoscerli e che proprietà devono avere.

Ma a questo punto vediamo come prendercene cura.

Continua a leggere e scopri i 4 semplici passaggi per pulire il pvc senza rovinarlo.

come pulire gli infissi in pvc

Il pvc è un materiale resistente ma sensibile ad alcuni agenti, quindi per la sua pulizia consigliamo

  • acqua tiepida (3 pt)
  • aceto di mele (1 pt) 
  • un panno in cotone
  • un cucchiaio da thé di bicarbonato per pulire pvc bianco

Vediamo i passaggi

1) Liberare gli infissi da residui di polvere con un panno asciutto e con un’aspirapolvere nei fori di scolo dell’acqua

2) Unire aceto e acqua ed immergere il panno in cotone

3) Procedere alla pulizia del telaio, dall’alto verso il basso

4) Asciugare rapidamente con un panno asciutto per evitare la comparsa di aloni.

Consigliamo di detergere le parti interstiziali con appositi prodotti a base di vaselina per lubrificarli al meglio.

Se preferite contattarci saremo lieti di consigliarvi i prodotti che riteniamo più idonei alla cura dei vostri infissi in pvc.

Compila il modulo sottostante, oppure scrivi sulla nostra chat, e chiedici le informazioni di cui hai bisogno per pulire i tuoi infissi e farli durare nel tempo.

Come ci si deve comportare quando si hanno degli infissi in legno?

Il legno, si sa, è un materiale dalle prestazioni uniche, ma proprio per non compromettere le sue prestazioni deve essere trattato bene.

Quindi di sicuro a questo punto ti starai chiedendo come pulire al meglio serramenti in legno. 

Continua a leggere e scoprirai dei trucchetti interessanti.

Come pulire gli infissi in legno?

La pulizia delle finestre o porte in legno è un’operazione che va effettuata almeno 2 o 3 volte l’anno.

Vi consigliamo questo per 2 motivi

  1. Pulire spesso gli infissi in legno ti permette di evitare il depositarsi di sostanze che col tempo vanno a rovinare le superfici di porte e finestre
  2. Una pulizia costante consente di individuare eventuali alterazioni e quindi segnalarle subito al tuo serramentista

Ma passiamo al sodo, come si puliscono le finestre in legno?

come pulire gli infissi in legno

Ti basta dell’acqua e del semplice sapone neutro e un panno (non in microfibra).

Il panno deve essere umido per la detersione degli infissi in alluminio e la superficie va subito asciugata per evitare che l’acqua ristagni.

E per gli infissi in legno bianco? La risposta è la stessa.

Ma aspettate. Perché la cosa più importante deve ancora venire.

Per quanto la pulizia possa destare dubbi, o talvolta essere presa alla leggera in questo caso gli errori da evitare assolutamente sono 2:

  1. Lavare gli infissi in legno utilizzando il getto d’acqua
  2. Utilizzare agenti chimici aggressivi come ammoniaca e simili, ma servirsi di kit appositi.

Se anche in questo caso, vuoi curarti per bene dei tuoi infissi in legno e non lasciare niente al caso, CONTATTACI.

Ti daremo dei consigli su quale sia il prodotto miglior per occuparti della salute dei tuoi serramenti.

Ti sono stati utili questi consigli? Perché perderti gli altri?

Sulla nostra pagina trovi tanti spunti interessanti che riguardano gli infissi e non solo.

E per qualsiasi altra domanda scrivici subito i nostri operatori ti rispondono in pochissimo tempo, oppure puoi venire a trovarci nella nostra sede di infissi a Montella, in provincia di Avellino.

Loading...